Sono state annunciate le nomination dei 75° Golden Globes.

La cerimonia di premiazione avrà luogo il 7 gennaio 2018 al Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills, con la conduzione del comico e conduttore televisivo Seth Meyers.

Le candidature sono state annunciate l’11 dicembre, da Sharon Stone, Garrett Hedlund, Alfre Woodard e Kristen Bell, insieme alla Golden Globe Ambassador Simone Garcia Johnson, al presidente della Hollywood Foreign Press Association Meher Tatna e al produttore Barry Adelman.

A guidare con 7 candidature è The Shape of Water di Guillermo del Toro, mentre The Post di Steven Spielberg e Three Billboards Outside Ebbing, Missouri, ne ottengono 6.

C’è anche l’Italia in corsa per i Golden Globes, con Call Me By Your Name (Chiamami col tuo nome) di Luca Guadagnino, candidato a tre riconoscimenti: miglior film drammatico, miglior attore (Timothée Chalamet) e migliore attore non protagonista (Armie Hammer).

Tra le attrici in nomination, Helen Mirren per Ella & John – The Leisure Seeker di Paolo Virzì, mentre per quanto riguarda le serie tv, Jude Law è candidato per la performance in The Young Pope di Paolo Sorrentino.

Per conoscere tutte le nomination: http://www.cinematografo.it/news/golden-globes-2018-le-nomination/

Chiamami col tuo nome arriva nelle sale italiane l’8 febbraio dopo un lungo e trionfale percorso attraverso i principali festival internazionali . Nelle sale americane il film è stato celebrato dalla critica internazionale: Rolling Stone lo ha descritto come “un nuovo classico che vi manderà in estasi, uno dei migliori film dell’anno… Luca Guadagnino dirige una storia d’amore passionale e sensuale che è subito un cult del romanticismo”. Per Hollywood Reporter il film è uno dei seri pretendenti agli Academy Awards mentre il New York Post descrive il film come “un paesaggio immaginario ricco di luce, tenerezza, sensualità e musica – e aggiunge – chiamate questo film col suo nome: capolavoro”.

È tratto dell’omonimo romanzo di André Aciman e sarà distribuito da Warner Bros. Entertainment Italia. Girato nella campagna lombarda, il film racconta un’estate italiana in cui il giovane Elio, interpretato da Timothée Chamalet, vivrà le sue prime esperienze sentimentali dopo l’incontro con uno studente americano, Oliver (Armie Hammer). Completano il cast Michael Stuhlbarg, Amira Casar e Esther Garrel.

http://www.cinematografo.it/news/guadagnino-sei-stato-nominato/